Minerali e Gemme  




Aragonite


Caratteristiche fisiche

rombico Classe: V - carbonati
Formula chimica: CaCO3
Sistema cristallino: rombico
Durezza: 3,5 - 4
Densità: 2,95
Colore: bianco, azzurro, rossastro
Provenienza: Spagna, Francia, Boemia, Italia

Formazione

È un polimorfo del carbonato di calcio, come la più comune calcite. Si trova di frequente nella zona di ossidazione dei giacimenti a solfuri, nei depositi di origine termale ed evaporitica, in grotta e, più raramente in alcune rocce metamorfiche (scisti a glaucòfane). Costituisce lo scheletro di numerosi organismi marini sia viventi sia fossili.

Aspetto

Generalmente si trova in cristalli sottili e allungati, riuniti in ciuffi. Sono, inoltre, noti anche grossi cristalli trigeminali che simulano prismi esagonali, aggregati fibroso-raggiati, masse concrezionari stalattitiche, pisolitiche e coralloidi. Particolarmente belle sono le bianche ramificazioni a forma di corallo note come "fiore di ferro" (flos ferri), trovate per la prima volta nelle miniere di siderite della Stiria (Austria). L´aragonite può essere incolore o variamente colorata, trasparente o traslucida con lucentezza vitrea.

Giacimenti

Famosi sono i geminati tripli pseudoesagonali, di colore grigio o rossastro, trovati a Molina de Aragón (Spagna). Bei cristalli provengono da Ba-stennes (Francia), da Horschenz e Podrecany (Boemia) e dalla Sicilia. L´aragonite è, inoltre, segnalata nelle litoclasi alpine di numerose località italiane (val Malenco, Cogne, monte Ramazzo) e nelle lave del monte Somma (Napoli) e dell´Etna.

Utilizzo

Puramente scientifico e collezionistico.

Minerali simili

La calcite, dalla quale si distingue per la sfaldatura romboedrica di quest’ultima.


MineralieGemme.com © 2008 - Minerali e gemme da collezione