Minerali e Gemme  




Corindone


Caratteristiche fisiche

trigonale Classe: IV - ossidi
Formula chimica: Al2O3
Sistema cristallino: trigonale
Durezza: 9
Densità: 3,9 - 4,1
Colore: grigio, rosso, azzurro, verde, giallo
Provenienza: Madagascar, Sudafrica, Birmania, Thailandia, India, Sri Lanka, Australia, Italia

Gemma

corindone corindone corindone corindone

Formazione

Minerale accessorio di pegmatiti, anfiboliti, gneiss, marmi, granuliti. E´ frequente nei depositi alluvionali sabbiosi.

Aspetto

Comuni i cristalli bipiramidali e i prismi tozzi terminati da un pinacoide e variamente colorati. In genere e granulare, semiopaco, grigio o bruno. Talvolta e trasparente e di colore rosso (varietà rubino), azzurro (varietà zaffiro), verde (varietà smeraldo orientate) e giallo (varietà topazio orientate). Viene scalfito e lavorato solo dal diamante. E´ pesante, insolubile e infusibile. Può essere trasparente, traslucido o semiopaco. Ha lucentezza adamantina.

Giacimenti

Cristalli molto grossi provengono dal Madagascar e dal Sudafrica, mentre quelli utilizzati in gemmologia da Birmania, Thailandia, India, Sri Lanka e Australia. In Italia e segnalato in val Sesia e val d´Ossola (Piemonte).

Utilizzo

Per la sua durezza trova impiego come abrasivo e negli strumenti di precisione (orologi). Le varietà limpide e colorate sono utilizzate come gemme.

Minerali simili

Peso, durezza e forma cristallina lo distinguono dagli altri minerali.


MineralieGemme.com © 2008 - Minerali e gemme da collezione